ISI INAIL 2023

L’edizione del Bando ISI INAIL 2023 è online, con importanti novità mirate ad aumentare l’efficacia degli interventi e semplificare l’accesso ai contributi.
Per iniziare, per l’anno 2023, l’INAIL mette sul piatto ben 508,4 milioni di euro, destinati a cinque assi di finanziamento diversi da quelli che conosciamo. Elenchiamo tutte le novità all’interno del paragrafo successivo. 

Bando ISI INAIL 2023, le novità

L’asse 1 è diviso in due parti: 93,4 milioni sono destinati alla prevenzione dei rischi chimici, del rumore, delle vibrazioni e della movimentazione manuale (asse 1.1), mentre 5 milioni sono dedicati all‘adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (asse 1.2).

L’asse 2, con 140 milioni di euro, si concentra sulla prevenzione di rischi infortunistici come le cadute dall’alto, le lavorazioni in spazi confinati o potenzialmente inquinati e l’uso di macchinari obsoleti.

L’asse 3 continua a trattare la bonifica da materiali contenenti amianto.

L’asse 4, da monosettoriale diventa multisettoriale, destinando 80 milioni alle MPMI di diversi settori manifatturieri.

L’asse 5, dedicato all’agricoltura primaria, aumenta lo stanziamento, passando da 𝟑𝟓 𝐚 𝟗𝟎 𝐦𝐢𝐥𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐝𝐢 𝐞𝐮𝐫𝐨, distribuiti tra imprese agricole in generale (asse 5.1) e giovani agricoltori  (asse 5.2).

A chi sono destinati i fondi?

Altra novità è costituita dell’importo massimo erogabile, aumentato a 130.000 euro per ogni tipologia di intervento.

A poter usufruire di questi finanziamenti a fondo perduto, che coprono il 65% delle spese ammissibili fino a 130.000,00 € e sono cumulabili al Credito di Imposta 4.0, sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura e, per l’asse 2 di finanziamento anche gli Enti del terzo settore.

Quali sono le spese ammissibili?

Rientrano tra le spese ammissibili a finanziamento:

1- Spese tecniche e assimilabili, ovvero le spese che, in funzione dello specifico progetto, si rendono necessarie per la redazione della perizia asseverata, produzione di progetti ed elaborati a firma di tecnici abilitati, direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione etc…
2- Le spese di progetto, ovvero tutte le spese direttamente necessarie all’intervento, nonché quelle accessorie o strumentali funzionali alla sua realizzazione: l’acquisto di macchine, di attrezzature e impianti nuovi di fabbrica al pari della rimozione e della sostituzione di materiali contenenti amianto.

Bando ISI INAIL 2023, il click day

Altra grande novità introdotta dall’edizione 2023 del bando ISI INAIL è l’assenza del click day, di fronte a determinate circostanze. 

Le domande rientranti in un elenco regionale specifico per un particolare asse, il cui finanziamento è sufficiente a soddisfare tutte le richieste, saranno ammesse direttamente nella fase di caricamento della documentazione.


ISI contatti

Vuoi chiedere informazioni su Bando ISI Inail 2023?

Compila il form per qualsiasi richiesta, verrai contattato al più presto da uno dei nostri consulenti.

resta aggiornato sul tema

Sei interessato a ricevere aggiornamenti su Bando ISI Inail 2023?

Inserisci la tua e-mail per ricevere aggiornamenti su questo argomento. Non perdere l’occasione di ricevere informazioni sulle modalità

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato sui nuovi Bandi e sui risultati

Inserisci la tua e-mail per restare aggiornato sugli esiti dei bandi e sulla pubblicazione di quelli nuovi.